29 Agosto 2014 – Le stampanti inappropriate fanno perdere 7 miliardi

Posted in Epson, Faq Stampanti, News, Novità dal mondo

logo epson

Epson

Uno studio condotto da Epson ha scoperto che ciascuno dei cinque principali Paesi europei perde circa 7 miliardi di € l’anno solo per “la gestione impropria delle stampanti” o una “scelta sbagliata” della tecnologia.

La studio afferma che “la gestione non corretta e tecnologie inadeguate” in materia di gestione e la tecnologia di stampa sono tra la causa principale delle perdite di circa  7 miliardi di euro (9,2 miliardi dollari) all’anno per le cinque maggiori nazioni europee:   Italia, Spagna, Francia, Germania e Regno Unito.

Le cinque nazioni perdono circa 24 miliardi di euro (31,6 miliardi dollari) ogni anno “a causa della inadeguatezza e inefficienza delle tecnologie”. Epson ha notare che questo a sua volta ha “influenze negative sulla competitività e il lavoro “.

Lo studio è stato fatto su un campione di 1250 aziende con oltre 50 dipendenti, dove sono state evidenziate anche la “frustrazione dei dipendenti” per via delle continue interruzioni lavorative per gli inceppamenti della carta e problemi di manutenzione la velocità di stampa bassa e la “posizione centralizzata ” di stampanti, con i lavoratori che devono lasciare le loro scrivanie per recuperare le stampe.

Pensare che ogni lavoratore perde circa 14,7 minuti al giorno grazie alla tecnologia obsolete o inefficaci.

Questo studio sta portando Epson ha trovare soluzioni sempre più efficaci.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com